Processi di filtrazione

Nell'industria lattiero-casearia sono utilizzati quattro diversi processi di filtrazione con membrana: microfiltrazione (MF), ultrafiltrazione (UF), nanofiltrazione (NF) e osmosi inversa (RO). La figura illustra i componenti del latte e del siero del latte che possono essere concentrati attraverso ciascun processo, a seconda della densità della membrana.

Osmosi inversa (RO)

L'osmosi inversa è il processo che utilizza la membrana più stretta nella separazione dei liquidi. Concentra i solidi totali e attraverso la membrana può passare solo acqua; tutto il materiale disciolto e sospeso viene rigettato.

Nanofiltrazione (NF)

La nanofiltrazione separa una gamma di minerali da un liquido, consentendo soltanto al fluido e ad alcuni ioni monovalenti di passare attraverso la membrana.

Ultrafiltrazione (UF)

La membrana di ultrafiltrazione (UF) separa il prodotto alimentato (ad esempio, il latte scremato) in due flussi, consentendo ad acqua, sali disciolti, lattosio e acido di passarvi attraverso in entrambe le direzioni, ritenendo (e quindi concentrando) al contempo proteine e grassi.

Microfiltrazione (MF)

La microfiltrazione si serve del tipo di membrana più aperta, utilizzata per separare batteri, spore e particelle di grasso dal flusso e per il frazionamento del latte scremato. ​

Illustrazione dei processi di filtrazione

Desiderate maggiori informazioni su questo prodotto? Contattateci.