Soluzioni di miscelazione a secco per polveri

La sfida con la miscelazione a secco sta nell'ottenere un'elevata omogeneità in modo rapido senza danneggiare le particelle. Utilizzando entrambe le tecnologie di convezione e diffusione, la miscelazione a secco è molto veloce e molto accurata in modo delicato. Il meccanismo di convezione può essere descritto come il moto di un gruppo di particelle, nella maggior parte dei casi con l'ausilio di pale, che crea una rapida circolazione e fluidificazione delle polveri nella camera di miscelazione. La tecnologia di diffusione consiste nel movimento unico delle particelle di polvere, ottenuto principalmente quando le polveri vengono messe in sospensione e cadono indipendentemente a causa della gravità. In questo modo possiamo ottenere la migliore omogeneità.

A differenza della tecnologia di taglio, queste tecnologie utilizzano solo la quantità di energia richiesta per essere efficienti in termini di costi e anche per ridurre la rottura della polvere.

L'industria alimentare rappresenta un numero molto elevato di polveri, che devono essere trattate con caratteristiche e comportamenti differenti. Anche la scala di osservazione è fondamentale per poter qualificare il grado di omogeneità di una miscela di polveri. Può variare molto da un settore all'altro. Richiede uno strumento molto flessibile e una tecnologia versatile, che insieme consentiranno di ottenere le prestazioni corrette.  

La segregazione delle polveri è un dato di fatto

Con qualsiasi polvere, si verificherà il fenomeno della segregazione indipendentemente dalla tecnica di miscelazione utilizzata. Detto questo, la sfida ora è quella di evitare e ridurre al minimo la separazione delle polveri in tutte le fasi della soluzione della linea di miscelazione. Inizia direttamente a livello del miscelatore con l'esperienza nel tempo di miscelazione e nei metodi di svuotamento perfetti. Poi devi scegliere la migliore tecnologia di trasporto, fino a fine linea e la corretta tecnologia di confezionamento.