Il nostro sostegno all'Ucraina

Tetra Pak condanna fermamente l'invasione russa dell'Ucraina. Il nostro pensiero è rivolto a colleghi, amici, partner, fornitori, consumatori e clienti e ai loro familiari e amici, la cui vita e i cui mezzi di sussistenza sono minacciati da questa guerra tragica e devastante. Siamo vicini a tutte le persone colpite dalle violenze e ci uniamo alle numerose voci che chiedono un cessate il fuoco immediato e che l'Ucraina rimanga uno Stato sovrano e democratico.

Sin dall'inizio la nostra priorità è stata la sicurezza dei nostri dipendenti e delle loro famiglie che cerchiamo di supportare sia da un punto di vista pratico che finanziario. Stiamo inoltre facendo del nostro meglio per supportare i clienti in Ucraina in modo che possano continuare le proprie attività per proteggere la fornitura di cibo alle persone. Inoltre, collaboriamo con diverse organizzazioni umanitarie per assistere le persone in Ucraina e i rifugiati nei paesi vicini. 

Bambino ucraino con confezione in cartone

Supporto di iniziative di soccorso umanitarie

Tetra Laval, il gruppo composto da Tetra Pak, Sidel e De Laval, ha donato EUR 10 milioni per gli aiuti umanitari alle persone in Ucraina e a quelle che sono state costrette a spostarsi nei paesi vicini a causa della guerra. Collaboriamo con diverse organizzazioni umanitarie per supportare le iniziative di soccorso e assicurare la distribuzione di forniture essenziali alle persone colpite. Le nostre organizzazioni umanitarie partner includono UNICEF, Save The Children, Croce Rossa e Medici Senza Frontiere.

Questa donazione include EUR 1 milione all'UNICEF e ai suoi partner, che operano per raggiungere i bambini in Ucraina e nei paesi vicini. Alcune delle loro attività:

  • Consegna di forniture mediche a 49 ospedali in nove regioni in Ucraina, tra cui Kiev, Kharkiv, Dnipro e Lviv, migliorando l'accesso all'assistenza sanitaria per 400.000 madri, neonati e bambini;
  • Distribuzione di acqua e prodotti per l'igiene alle comunità sotto assedio;
  • Aumento del numero delle squadre mobili per la protezione dei minori che operano in zone di conflitto critiche, con consegna finora di 63 container di forniture salvavita per aiutare a rispondere alle esigenze di oltre 2 milioni di bambini;
  • Creazione di spazi sicuri completi, denominati Blue Dot, per la protezione di donne e bambini, in collaborazione con l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), governi e organizzazioni della società civile.

La nostra donazione a Save the Children finora ha aiutato l'organizzazione a raggiungere oltre 210.000 persone con generi essenziali e assistenza in Ucraina e nei paesi vicini. In Romania, l'organizzazione di beneficenza offre tende e cibo sul confine oltre a supportare un ristorante rumeno e i loro volontari che cucinano 1.000 pasti al giorno per i bambini e le famiglie che si sono rifugiati oltre confine. Le donazioni inoltre concorrono all'allestimento di centri di assistenza sul confine, per accogliere le famiglie e i bambini che arrivano dall'Ucraina e per distribuire generi di prima necessità.

Anche Save the Children aiuta i rifugiati in sei centri di accoglienza; altre forniture sono dirette a quattro campi profughi nel nordest della Romania. Questa agenzia umanitaria fornisce assistenza in denaro e istituisce spazi adeguati in cui i bambini ucraini possono giocare e recuperare a seguito dell'esperienza vissuta.

Famiglie che ricevono supporto da Save the Children

L'importo rimanente è stato distribuito tra diverse agenzie umanitarie, inclusi la Croce rossa e Medici senza frontiere, per offrire assistenza medica alle persone in Ucraina e ai rifugiati nei paesi vicini, oltre che ai clienti locali per aiutare a distribuire alimenti sicuri. La Croce rossa ucraina ora ha disposizione una dozzina di team sanitari mobili che offrono supporto per la salute mentale. Inoltre questi team forniscono bevande confezionate per i rifugiati, forniture che provengono da clienti in Polonia e Moldavia, e supportano i nostri clienti nella produzione e nella distribuzione di cibo direttamente in Ucraina, tra cui finora 950.000 confezioni di latte.

In Ungheria, la Croce rossa, supportata dalla Croce rossa spagnola, ha allestito avamposti sanitari lungo il confine per offrire servizi di pronto soccorso, assistenza sanitaria primaria e assistenza per la salute mentale. 

Medici senza frontiere (Médecins Sans Frontières) è stata in grado di utilizzare le donazioni per importare oltre 800 tonnellate di forniture mediche in Ucraina. Le cliniche mobili operate da questa organizzazione di beneficenza hanno fornito oltre 800 consulti alle persone nascoste nei rifugi antiaerei nelle stazioni della metropolitana e stanno offrendo formazione per aiutare gli ospedali a gestire i massicci flussi di feriti e a fornire servizi di chirurgia di guerra. 

Aiuto ai clienti per mantenere le scorte alimentari in Ucraina

La guerra ha colpito in modo significativo la logistica e la capacità dei nostri clienti di operare all'interno dell'Ucraina, ostacolando la disponibilità di cibo per gli ucraini. Nonostante le sfide, facciamo il possibile per aiutare i clienti ucraini a continuare le operazioni fornendo materiale di confezionamento, parti di ricambio e servizi, accertandoci della sicurezza dei nostri dipendenti quale priorità assoluta. La consegna del materiale di confezionamento è stata riorganizzata da altri stabilimenti al di fuori della regione e cerchiamo costantemente dei modi alternativi per continuare a fornire i nostri prodotti e servizi ai clienti.

Muletto con box di legno Tetra Pak

Sostegno ai dipendenti e alle loro famiglie in Ucraina

La sicurezza dei nostri dipendenti e delle loro famiglie rimane la nostra priorità. Continuiamo a comunicare con loro, coordiniamo le attività direttamente fra i colleghi ucraini e il team di risposta globale e forniamo supporto per l'evacuazione in collaborazione con partner esterni per la sicurezza degli spostamenti, se e quando possibile.

Forniamo inoltre assistenza economica temporanea, anche per vitto, alloggio e/o spese giornaliere per i dipendenti e le loro famiglie (compresi compagni, figli e genitori) che sono riusciti a spostarsi in altri paesi europei, nonché accesso alle informazioni su alloggio e scuola fornite dai governi in tali paesi.

Un ulteriore programma di assistenza per i dipendenti (EAP) è stato istituito per fornire ai dipendenti Tetra Pak e ai loro familiari servizi di consulenza, risorse e informazioni su questioni personali e legate al lavoro, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Supporto dei dipendenti dai paesi vicini

Tanti dei nostri dipendenti, soprattutto nei paesi vicini, hanno fatto molto per organizzare raccolte di donazioni a supporto degli aiuti a livello locale. Gli aiuti locali sono stati distribuiti ad agenzie come Polish Humanitarian Action, Croce Rossa polacca e ungherese, il programma di aiuti umanitari Voivodeship per i rifugiati ucraini e altre ancora. Questi aiuti sono stati utilizzati finora per fornire alimenti essenziali, prodotti per l'igiene, forniture mediche e tessili come coperte e sacchi a pelo.

Il nostro pensiero è rivolto ai milioni di persone che soffrono a causa della guerra e auspichiamo con forza che la pace prevarrà nella regione.