Un track record di innovazione con i polimeri sostenibili

La nostra ambizione è produrre la confezione alimentare più sostenibile del mondo. Un modo per farlo è aumentare il nostro uso di polimeri a base vegetale. Oggi, una parte delle confezioni in cartone Tetra Pak spedite in tutto il mondo è già dotata di strati e tappi di plastica a base di canna da zucchero. Ma il nostro lavoro è lungi dall'essere finito. Stiamo lavorando per un futuro in cui tutti i polimeri che utilizziamo saranno realizzati con materiali vegetali o riciclati, garantendo al tempo stesso gli stessi livelli di qualità e sicurezza.   

Se sei interessato a sapere quale sia il ruolo dei polimeri di origine vegetale per il confezionamento sostenibile, scopri come abbiamo trascorso gli ultimi dieci anni a sviluppare e ottimizzare la soluzione giusta. 

2011: I primi tappi a base vegetale del settore
Abbiamo lanciato i primi tappi del settore realizzati con polimeri a base vegetale nel 2011. Derivati dall'etanolo della canna da zucchero brasiliana, hanno esattamente l'aspetto dei tappi convenzionali ma sono caratterizzati da un'impronta ambientale notevolmente inferiore. Quando sono disponibili tappi realizzati con materie di origine vegetale, i clienti possono facilmente passare a questi ultimi senza ulteriori investimenti o modifiche alle proprie macchine riempitrici. La riciclabilità non viene influenzata, in quanto i nuovi materiali vengono trattati insieme ai polimeri convenzionali senza restrizioni. Ora possiamo fornire tappi realizzati con materie prime di origine vegetale per ogni formato avanzato di confezioni.

2014: La prima confezione completamente rinnovabile al mondo
Nel 2014 abbiamo lanciato la prima confezione completamente rinnovabile al mondo per alimenti liquidi, Tetra Rex® Plant-Based, realizzata con cappuccio, collo e pellicola di origine vegetale. All'inizio del 2018 avevamo consegnato oltre mezzo miliardo di confezioni completamente rinnovabili.

2016: la prima confezione in cartone asettico certificata per l'utilizzo di materiali rinnovabili
Successivamente, abbiamo lanciato Tetra Brik® Aseptic 1000 Edge con LightCap™ 30 di origine vegetale. È la prima confezione asettica con pellicola e tappo in plastica originata da canna da zucchero. Combinata al cartone, porta la quota di materiali da fonti rinnovabili, presenti nella confezione, al di sopra dell'80%, la soglia utile per la certificazione con quattro stelle dell'ente certificatore TÜV Austria.

2018: Adottare la strategia dell'UE sulla plastica
Nel 2018 ci siamo impegnati a sostenere la strategia dell'UE per le materie plastiche. Questa strategia rappresenta una parte importante del piano d'azione dell'UE per un'economia circolare. Tetra Pak aumenterà sostanzialmente l'uso di plastica prodotta da materie prime rinnovabili e utilizzerà plastica riciclata una volta che sarà stata convalidata come sicura e legalmente accettabile per l'uso come materiale a contatto con gli alimenti.

2019: Nuova economia delle materie plastiche e certificazione Bonsucro
Nel marzo 2019, siamo entrati a far parte dell'iniziativa New Plastics Economy Global della Fondazione Ellen MacArthur - nell'ambito della quale, a luglio 2019, siamo diventati la prima azienda di imballaggi in cartone a lanciare cannucce di carta in Europa. Prevediamo di espandere la produzione per soddisfare la domanda globale entro il 2025.

Nell'ottobre 2019, siamo diventati la prima azienda del settore a ottenere la certificazione della catena di custodia Bonsucro. Ciò rafforza l'attuale programma di approvvigionamento responsabile di etanolo dal nostro fornitore a lungo termine Braskem con una certificazione di sostenibilità rilasciata da un'organizzazione di terza parte indipendente dell'intera supply chain della canna da zucchero, fino ai coltivatori e ai mulini. Tutti i nostri prodotti realizzati con polimeri a base vegetale vengono consegnati ai clienti come certificati Bonsucro da marzo 2020.

Il nostro codice del certificato Tetra Pak è BONS-C-0119 e una copia del certificato può essere scaricata qui.

Attualmente, per i nostri polimeri vegetali utilizziamo gli stessi requisiti di approvvigionamento responsabili che utilizziamo con tutte le nostre categorie di acquisto

2020: Certificazione RSB
Nell'agosto 2020, siamo diventati la prima azienda nel settore del confezionamento di alimenti e bevande a ricevere la certificazione Roundtable on Sustainable Biomaterials (RSB) Advanced Products. Si tratta di un'altra pietra miliare nel nostro viaggio verso la creazione di una confezione completamente sostenibile: dove l'approvvigionamento e l'uso di polimeri riciclati è riconosciuto e approvato da certificazioni affidabili.

Certificazione RSB

I polimeri riciclati utilizzati nei tappi, nelle parti superiori e/o nei rivestimenti delle nostre confezioni in cartone sono prodotti secondo il metodo di attribuzione della catena di custodia RSB (RSB Advanced Products Category III, Materie prime riciclate - 100% attribuito). Questo metodo garantisce che le plastiche sono costituite da un mix di materiali riciclati e non riciclati, ma che la massa corrispondente di materiali riciclati è stata tracciata lungo tutta la supply chain di Tetra Pak. Ciò è verificato da un revisore di terze parti, secondo la procedura della catena di custodia RSB, che fa parte della certificazione RSB Advanced Products.

Il nostro codice di certificazione RSB è SCS/RSB-C-0039 e puoi scaricare una copia del certificato qui

Il viaggio continua.

C'è ancora molta strada da fare prima che i polimeri di origine vegetale e riciclati diventino largamente utilizzati. Mentre la transizione continua, teniamo in considerazione il costo sociale della produzione di tali materiali, assicurandoci che la disponibilità di cibo locale e le condizioni di lavoro non siano influenzate. 

Nonostante i notevoli progressi, i polimeri di origine vegetale e riciclati rappresentano un prodotto di nicchia nel settore della plastica e costituiscono solo una piccola parte nei nostri cartoni. Tuttavia, il nostro impegno per espandere l'uso di materiali di origine vegetale su un numero maggiore delle nostre confezioni e per tutte le dimensioni resta saldo. 

Stiamo lavorando con i partner per esplorare ulteriormente l'uso di polimeri sostenibili, mentre continuiamo a valutare l'uso di prodotti vegetali alternativi, rifiuti organici, alghe e materiali a base di fibre riciclate. La nostra ambizione a lungo termine è chiara: tutte le nostre confezioni a lunga conservazione e refrigerate devono utilizzare polimeri rinnovabili o riciclati, ponendo fine all'estrazione di materie prime fossili. ​